Eleanor Marx, la donna che cambiò il mondo

Eleanor Marx fu una grande eroina storica britannica. Sesta figlia del padre del socialismo Karl Marx e dell’aristocratica Jenny von Westphalen, fu una donna coraggiosa e libera. Amava Shakespeare, Ibsen, di cui tradusse diverse opere, gli Shelley e la buona poesia. Tradusse Madame Bovary di Flaubert e portò a termine la pubblicazione de Il Capitale, l’opera più importante del padre.

Ma Eleanor fu anche e sopratutto attivista politica e pioniera del femminismo oltre che importante figura nella direzione di ben due sindacati dei lavoratori britannici.

eleanor-marx

Molte delle libertà e dei benefici della moderna democrazia britannica sono un risultato diretto del lavoro di Eleanor Marx e di uomini e donne come lei. La giornata di otto ore. La messa al bando del lavoro minorile. L’accesso alla parità di istruzione. La libertà di espressione. I sindacati. Il suffragio universale. La rappresentanza parlamentare selezionata democraticamente, a prescindere da classe, religione, sesso o etnia. Il femminismo. Vivere con Eleanor per un po’ significa avere l’opportunità di ricordare come siamo arrivati qui, da dove vengono le libertà di cui godiamo. E a quale prezzo le lasciamo andare.

Vi segnialiamo un bell’articolo in cui si parla di lei. Lo trovate qui: How Eleanor Marx changed the world