Secondo livello: Chuden

Il secondo livello ha 4 reiju che verranno trasmessi nel seminario di due giorni. A differenza del Primo Livello Tradizionale, che per le sue caratteristiche è definito Livello Fisico, il Secondo Livello Tradizionale, chiamato Chuden in giapponese, è invece considerato Livello Mentale.

Il campo di applicazione delle tecniche di Secondo Livello è la mente, che rappresenta lo strumento più importante di cui l’uomo dispone.

Viene portata la conoscenza di tre Simboli grazie ai quali è possibile operare al di là dello spazio e del tempo. Vengono inoltre apprese varie tecniche del loro utilizzo e il modo con cui operare i trattamenti a distanza.

Con il Secondo Livello si accentuano ulteriormente i mutamenti di vita, di comportamento e, a livello fisiologico, lo scarico di tossine cominciato con il Primo Livello, dando alla persona che lo riceve capacità terapeutiche considerevolmente aumentate.

Questo processo di profondo mutamento interiore ed esteriore è una vera e propria purificazione di tutto l’organismo e l’energia che il praticante riesce a trasmettere agli altri, non solo risulta più “pulita”, ma è anche più potente ed efficace rispetto alla precedente.

Inoltre, con l’apprendimento dei Simboli, i progressi ottenuti sul piano vibrazionale sono enormi, toccando tutti i corpi dell’organismo umano, visibili ed invisibili.

– Il reiki in Aire
– Motivazione
– Chuden, il secondo livello

Pratica:
– Trattamenti avanzati di Secondo Livello
– Tanden chiryo ho (Gedoku ho)
– Heso chiryo ho
– Uchite chiryo ho
– Nadete chiryo ho
– Oshite chiryo ho
– Zenshin ketueki kokan

Simboli:
– Shirushi
– Il primo Shirushi
– Il secondo Shirushi
– Il terzo Shirushi
– Uso comune di tutti gli Shirushi
– Schemi riassuntivi
– Simboli Reiki usati in Occidente

Meditazioni:
– Kokoro
– Meditazione con mantra
– Hatsurei ho
– Hikari

Approfondimenti:
– Le tre vie per la Realizzazione Spirituale
– L’Esperienza del Sé
– Conclusioni